Gennaio 2020: continua il tour!

Tour

Eccoci giunti al DoppioVenti, affezionatissimi: nuovi appuntamenti bussano alle porte dei locali underground dell’odiata/amata provincia e il Vostro si prepara a caricare baracca/burattini e carabattole sull’utilitaria di ordinanza, per raggiungere i gloriosi palchi dello (S)fashion Tour.

Dopo la rutilante data del Velvet, difatti, ci rivedremo Venerdì 17 al Circolo Gagarin di Busto Grande (a.k.a. Arsizio, ndr) per la riedizione di Back to the Stars, a quattro anni dalla scomparsa del Duca Bianco. E’ sempre un onore ritrovare amici e illustri colleghi pronti a far rivivere le atmosfere e le canzoni di uno dei più grandi artisti ruockpop del Novecento… Se avete presenziato ad una o più delle precedenti celebrazioni organizzate nel corso di questi anni dai prodi componenti della Back to the Stars Band, sapete bene che si tratta di un’occasione da non perdere, con ospiti, sorprese, emozioni e cotillon!

Il giorno successivo, Sabato 18, sarò invece di ritorno allo storico Bloom di Mezzago (dopo anni di assenza, causa traffico intenso…) per un festival che ostenta un ricco cartellone di band e deejays, una serata dedicata alla resistenza curdo-siriana del Rojava e al loro progetto alternativo di democrazia. A partire dalle fatidiche ore 22, vi attende un’infornata di musica alternativa, impegno e utopia reale!

Bloom

Infine, Sabato 1 Febbraio avrò il piacere di dividere il palco dell’Xò (ex Ideal) di Magenta con un super ospite speciale, del quale non è ancora lecito fare l’altisonante nome. Posso solo dirvi che si tratta di un (anzi, DEL) artista di nicchia che ultimamente sta facendo molto parlare bene di sé… Nei prossimi aggiornamenti, ne saprete certo di più e meglio.

Ebbene, non vi resta che scegliere quando e come accorrere ad urlare “(S)fashiatoooh” al vostro amato sottoscritto, in queste settimane di inizio DoppioVenti.

Come si dice: Io Vi aspetto / senza fretta.

3 Febbraio: Gammon + Jama Trio @ Gagarin Busto A. (Va)

JamaGamm

Sabato 3 febbraio dalle ore 22:00

Circolo Gagarin Via Galvani 2bis, 21052 Busto Arsizio

A PROCESS RELEASE PARTY

DAVIDE GAMMON 

Mediamente la caratura musicale di Gammon ha sempre strizzato un po’ l’occhio agli anni ottanta, ma in questo caso l’artista ha messo in atto un elettronica più tribale, fatta di predicatori e superstizioni che portano all’800 rurale americano, per un risultato corale e profetico. Il paesaggio sonoro è ombroso, in città di provincia sonnacchiose ed ambigue, in cui i campi di sterpaglie si riprendono terreni industriali (ormai) abbandonati. A partire dal punk e psycho-billy degli esordi, passando dall’elettronica, fino al blues elettronico del presente.

JAMA TRIO
Abituatici al groove del blues e del country del Sud degli Stati Uniti, i Jama Trio aprono ora il ventaglio dei suoni con il loro nuovo disco “A PROCESS”: un percorso, appunto, che parte ancora da quelle radici stilistiche “ma che va a finire fino al lido apparentemente inconciliabile dell’Elettronica, passando però anche tra elementi Country, chitarre Southern e sonorità futuristiche da Space Rock. […] Un disco davvero intrigante ed eterogeneo. Brit Pop, Space Rock, Shoegaze, Neopsichedelia, Folk, Country, Southern Rock... Un vero e proprio Processo, come ci aveva avvertito il titolo dell’album. Un percorso di sperimentazione e ricerca per trovare suoni nuovi ma non abbandonando del tutto quelli classici.

Ingresso gratuito, riservato soci Arci.

ATTENZIONE: Dal 1 ottobre 2017 occorre avere la tessera ARCI 2017-2018, valida fino al 30 settembre 2018. È possibile presentare domanda di pre-adesione ad Arci compilando l’apposito modulo a questo link: http://bit.ly/PreAdesioneGagarin. Non serve stampare il modulo, lo troverai già pronto al Circolo. Sarà possibile ritirare la propria tessera in qualsiasi momento di apertura ai soci, versando la quota di adesione da 10€.

Apertura locale alle 20:30, concerto alle 22:00.

14 Ottobre 2016 : Live @ Gagarin

gagarin

Il volo del maggiore Jurij Gagarin cominciò il 12 aprile 1961, alle ore 9:07 di Mosca, all’interno della navicella Vostok 1 (Oriente 1), del peso di 4,7 tonnellate: egli pronunciò la celebre espressione – поехали! (pojechali – “andiamo!”) al decollo per il volo spaziale. Compì un’intera orbita ellittica attorno alla Terra, raggiungendo un’altitudine massima (apogeo) di 302 km e una minima (perigeo) di 175 km, viaggiando a una velocità di 27.400 km/h. Per tale missione Gagarin aveva scelto il nominativo Кедр “Kedr” (“cedro”), usato durante il collegamento via radio.

Sappiatelo.

Ah, a proposito. Il Circolo Arci Gagarin si trova qui sotto. Cioè, non qui sotto.

E’ a Busto Arsizio, all’interno del Sistema Solare. Qui sotto trovate le coordinate.

Se partite adesso, forse arrivate in tempo. Buona orbita ellittica.

Ottobre 2016: new gigs + songs coming…

Senza titolo-3.png

Rieccomi a voi, affezionatissime/i !

I preparativi fervono, nuove canzonette (già) arrugginite premono per uscire dal mio introflesso ombelico, pronte a mostrarsi nude e scalcianti al prossimo imminente concertino che terrò tra due settimane al rinnovato Circolo Gagarin.

Inutile dire che vi attendo elettrici e numerosi.